pila i light

La località di Pila è ancora una volta in prima fila nel supportare la lotta ai tumori del seno con “I light Pila”, la fiaccolata in rosa che da 5 anni illumina la notte valdostana per raccogliere fondi a favore dell’Associazione Susan G. Komen Italia che realizza progetti concreti sul territorio nazionale per promuovere la prevenzione e offrire supporto alle donne che si confrontano con la malattia.

Nelle edizioni precedenti dal 2013 al 2017, sono stati raccolti complessivamente oltre 76.000 euro per la lotta ai tumori al seno e più di 6000 persone hanno preso parte all’evento.

Quest’anno è sabato 27 gennaio la data da appuntare per non mancare il sesto appuntamento con la solidarietà e il divertimento, con un evento che è andato crescendo negli anni, coniugando impegno solidale e divertimento. Al centro della giornata c’è la discesa con le fiaccole a luci led a cui tutti possono partecipare: adulti, bambini, sciatori e snowboardisti più o meno esperti ed anche con le ciaspole e a piedi: tutti scendono lungo le piste della località illuminandole  di rosa per un’unica grande missione: sciare col cuore e fare del bene. La festa continua in serata nelle baite e nei locali, tutti decorati a tema con menù speciali, musica e spettacoli, brindando alla solidarietà.

Le scorse edizioni, segnate da un successo che non sta solo nella cifra raccolta, ma anche nella grande partecipazione sia di tedofori che di pubblico, confermano che l’evento solidale è entrato nel cuore dei valdostani e dei tanti turisti che lo considerano una tradizione a cui non mancare: un crescendo di emozioni che culmina nella festa finale.

Partenza e arrivo sono allo ski village di Gorraz, centro del comprensorio di Pila, dove lo staff  del Consorzio Turistico Espace de Pila, di Pila s.p.a. e di Susan G. Komen Italia, raccolgono le iscrizioni e le donazioni, se qualcuno non lo ha già fatto. Il coordinamento della fiaccolata è affidato ai 200 maestri di sci, tutti volontari.

Sei i percorsi studiati per accendere la notte del comprensorio. Una volta ritirata la fiaccola, grazie all’apertura prolungata di tre impianti, si possono scegliere sei baite come punto di partenza dove rifocillarsi con vin brulé e te e attendere il tramonto. Baraka, Chatelaine, Societé, Baoutson, Grimod ed Hermitage per i tedofori che giungono con gli sci, mentre chi sale a piedi o con le ciaspole sono indicati i punti di ritrovo più vicini.

Le iscrizioni (donazione di 15€ adulti e 8€ i bambini) sono possibili in loco oppure on line, sul sito di Pila www.pila.it e sul sito di Komen www.komen.it. È gradita anche una donazione di chi non può o non vuole sciare, ma vuole partecipare comunque a distanza e offrire il suo contributo alla causa.

Grandi novità per questa sesta edizione! A fronte della donazione, l’iscritto riceverà una fiaccola a led ancora più brillante per illuminare di rosa la serata, un pettorale per partecipare all’estrazione finale di premi  e gadget offerti dai Partner dell’iniziativa.

Info: Info@pilatuirismo.it  www.pila.it